La Palazzina 33 insieme alla 35, sono gli ampliamenti promossi intorno agli anni Trenta per ottemperare alle esigenze di spazio dei reparti destinate a malate “agitate”.

Negli anni Novanta, vi sono stati allestiti dei mini appartamenti del servizio di Salute Mentale della ASL di Firenze, attuale AUSL Toscana Centro.